Corso di Formazione Continua – Bergamo

Inizio 5 maggio 2017 - Fine 5 maggio 2017 presso Bergamo

RAZIONALE
Il Case Management è un processo collaborativo di accertamento, pianificazione, facilitazione,
coordinamento delle cure, valutazione ed advocacy delle scelte e dei servizi, che agevolino i
bisogni sanitari generali dell’individuo e della famiglia, attraverso la comunicazione e le risorse
disponibili, al fine di promuovere outcomes di qualità, con un buon rapporto costo-efficacia.
(CMSA, Case Management Society of America, 2010).
Premessa 1
La gestione della salute pubblica si rinnova continuamente rispondendo ai cambiamenti sociali e ai
bisogni di cura, vari elementi contribuiscono a stimolare o accelerare tale bisogno di
riorganizzazione del sistema sanitario, i cambiamenti hanno interessato vari aspetti della vita
dell’individuo, della medicina e del contesto sociale che possono essere riassunti in problemi:
epidemiologici, sociali, professionali, economici.
Premessa 2
La psichiatria in particolare è chiamata a rispondere a una domanda sempre più pregnante di
accoglienza, cura e assistenza delle persone portatori di un disagio psico-sociale, che da un lato
rimanda alla necessità di continuo aggiornamento e affinamento delle competenze
tecniche/relazionali degli operatori e dall’altro a mettere in campo interventi appropriati, flessibili,
aperti ad accogliere e riconoscere utenti e familiari quali risorse attive per i servizi e protagonisti
nella tutela della salute mentale individuale e collettiva (RECOVERY)
Il corso si prefigge di attivare una riflessione sugli scenari operativi attuali della pratica psichiatrica
per incentivare il modello organizzativo del CASE MANAGEMENT, un orizzonte per la psichiatria
di comunità, per valorizzare gli operatori (funzione di CASE MANAGER), di farne attivatori o agenti
di rete, di favorire la crescita di figure di riferimento che all’interno di microéquipe multiprofessionali
siano “garanti del percorso di cura” per e con il paziente, sia per quanto riguarda gli aspetti
clinico-assistenziali-riabilitativi sia per quanto riguarda gli aspetti sociali (contesto di vita del
paziente).
Il CASE MANAGER può essere agente di EMPOWERMENT cioè quel processo di ampliamento,
attraverso il miglior uso delle risorse del paziente attuali e potenziali acquisibili, delle possibilità che
il soggetto (paziente/cliente /consumatore) può praticare e rendere operative e tra le quali può
scegliere (migliore accesso alle risorse). Uno strumento attuale è rappresentato dal PDTA
(Percorso Diagnostico Terapeutico Assistenziale)…
Contenuti:
– Il modello organizzativo Case Management e sua evoluzione
– Lavoro di rete
– PDTA: clinica e riabilitazione psicosociale
– Modello dell’integrazione funzionale nei pazienti gravi di C.G. Zapparoli.
OBIETTIVO GENERALE DEL PERCORSO
Sensibilizzare i professionisti della salute a conoscere il modello organizzativo del Case
Management Comunitario per orientare, facilitare, implementare i percorsi cura orientati alla
recovery.
OBIETTIVI INTERMEDI
Al termine del percorso formativo, il partecipante sarà in grado di:
– acquisire conoscenze tecnico-professionali in tema di case management comunitario
– acquisire conoscenze tecnico-professionali in tema di recovery
– apprendere dall’esperienza
– entrare in possesso di alcuni strumenti operativi per il processo di risoluzione dei problemi

OBIETTIVO FORMATIVO ECM
N° 3 Percorsi clinico‐assistenziali/diagnostici/riabilitativi, profili di assistenza –
profili di cura
RESPONSABILE SCIENTIFICO
Annamaria Tanzi – Direttivo Associazione Italiana Case Manager
RELATORI E MODERATORI
– Catia Biavati
Presidente AICM Associane Italiana Case Manager
– Fabiola Bongiolatti
Educatore Professionale ASST della Valtellina e dell’Alto Laria
– Fabio Carpi
Responsabile Infermieristico Area Dipartimento Salute Mentale Azienda Sanitaria dell’Alto
Adige
– Monica Casati
Responsabile Ricerca, Formazione e Sviluppo ASST Papa Giovanni XXIII
– Giorgio Cerati
Psichiatra
– Omar Milani
Infermiere REMS Castiglione delle Stiviere
– Barbara Pinciara
Psichiatra
– Vanna Poli
Responsabile Area Dipartimento Salute Mentale ASST Cremona
– Mauro Rossi
Infermiere REMS Castiglione delle Stiviere
– Carlo Saffioti
Psichiatra, Direttore Sanitario “Fondazione Emilia Bosis”
– Annamaria Tanzi
Infermiera e Case Manager C.P.A. Pavia – Dipartimento Salute Mentale ASST Pavia
CONTENUTI E METODI
Somministrazione di un questionario in ingresso.
A. Serie di relazioni su tema preordinato
B. Confronto/Dibattito tra pubblico ed esperto/i e Question Time

INFORMAZIONI GENERALI
Data 5 Maggio 2017
Sede: Sala degli Angeli Casa del Giovane – Bergamo
Come arrivare
– In auto
Autostrada: uscita Bergamo, seguire direzione Centro, primo semaforo svoltare a destra,
proseguire per 700 mt, sede di destinazione del convegno a destra.
– In treno
Sottopassaggio della stazione ferroviaria a destra, uscita su Via Gavazzeni, di fronte sede
del convegno.
ISCRIZIONE E MODALITA’ DI PAGAMENTO
L’iscrizione comprende:
kit congressuale, attestato di partecipazione, certificato crediti ECM. Lunch.
Procedura di iscrizione:
Per iscriversi all’evento:
 Contattare telefonicamente il numero 3347621880 dal lunedì al venerdì dalle 10,30 alle
12,00
 Se vi è disponibilità di posti lasciare nome e cognome quindi procedere a compilare la
scheda di iscrizione disponibile sul sito www.associazioneitalianacasemanager.it
 Provvedere al pagamento della quota di iscrizione secondo le indicazioni sotto riportate
 Inviare la scheda di iscrizione allegando copia del bonifico entro 3 giorni dalla telefonata al
seguente indirizzo mail : segreteriaconvegno.girasole@gmail.com
N.B. Non saranno accettate iscrizioni che non abbiano rispettato la procedura sopradescritta.
DESTINATARI
L’evento è rivolto a max di 100 partecipanti e riservato a:
Professioni sanitarie assistenziali: Infermieri, Educatori Professionali, Tecnici della Riabilitazione
Psichiatrica, Medici e Psicologi.
Studenti Corso di Laurea Professioni Sanitarie/Medicina e Chirurgia/Psicologia gratuito sino a 20 posti.
Quote di iscrizione:
La quota di iscrizione è di € 30,00 e comprende l’iscrizione all’AICM per l’anno 2017

La quota di iscrizione di € 30,00 deve essere versata sul c.c bancario
AICM banca CREDEM filiale di BOLOGNA
IBAN IT22W0303202400010000012051
Causale : iscrizione corso Bergamo
Accreditamento ECM
Tipologia di accreditamento evento: Residenziale Assegnati: N. ___ crediti formativi ECM

SEGRETERIA SCIENTIFICA
AICM – Associazione Italiana Case Manager
Annamaria Tanzi – Cesare G. Moro
Segreteria organizzativa
Associazione “Il Girasole Onlus” Treviglio

ALLEGATI:

PIEGHEVOLE.pdf AGGIORNATO

SCHEDA.pdf

Le prenotazioni non sono più ammesse in questa data.